Chianti Superiore DOCG: La Storia

Il vigneto di Poggio al Casone si trova sulle prime Colline che guardano il mar Tirreno nel Comune di Crespina ,antico Castello della provincia di Pisa. Al centro del vigneto sorgono la Villa padronale e gli antichi casolari costruiti durante l’epoca Leopoldina ( 1800) e recentemente restaurati nel rispetto della loro storia,oggi sede del centro di sperimentazione viticola della Famiglia Castellani e di un rinomato resort agrituristico. Le vigne si estendono per circa 27 ettari su terreni alluvionali costituiti da sabbie tufacee alternate a strati di ghiaia di fiume risultato delle ripetute inondazioni della foce del fiume Arno.

La posizione della vigna alla confluenza tra la valle dell’Arno e la pianura che si affaccia sul mare costituisce uno degli elementi che rendono la zona particolarmente vocata alla produzione di vini di qualità,grazie ai terreni profondi e drenanti,le brezze marine e la intensa luminosità. L’intero vigneto é stato oggetto di ripetute ristrutturazioni, negli anni 60 a cura dell’ingegner Sarti, ideatore del motore della Vespa, e poi della Famiglia Castellani che dal 1995, anno dell’acquisizione ,ha trasformato la Tenuta in una delle più celebri del Chianti costiero. Nel vigneto di Poggio al Casone ha sede uno dei più importanti vigneti sperimentali dell’università di Pisa dedicato alla ricerca e la preservazione dei vitigni locali.

 

Chianti Superiore DOCG

Denominazione

Chianti Superiore DOCG

Regione

Toscana

Uvaggio

90% Sangiovese, 10% Canaiolo

Alcol

12.5%

Vinificazione e Affinamento

Questo grande classico è nato dalla selezione delle migliori uve biologiche Sangiovese e Canaiolo del vigneto di Poggio al Casone. Vengono utilizzate presse speciali per dare un trattamento morbido alle uve, che vanno poi in fermentazione in serbatoi a temperatura controllata seguendo metodi tradizionali. Dopo la fermentazione il vino viene filtrato e messo ad affinare in botti situate in cantine termo-umidificate dove rimane per un minimo di 12 mesi.

Descrizione

Vivace colore rosso rubino tendente al granata con l’invecchiamento. Intenso e caratteristico, fruttato con note di violetta. Rotondo e fruttato, bilanciato dall’invecchiamento in botte tradizionale. Un gusto di frutta matura e una sensazione di morbidezza sono le caratteristiche del nostro Chianti Superiore.

Abbinamenti Gastronomici

Perfetto con arrosti, piatti di pasta con salsa di pomodoro e insalate mediterranee. Servire a temperatura ambiente.

L'uomo dietro ai nostri vini

Conosci Piergiorgio Castellani.

Piergiorgio Castellani

Winemaker and Development Manager of Castellani Spa

Conosci Piergiorgio Castellani. “Penso che il vino possa essere fatto in modo sempre migliore per la salvaguardia sia di chi lo beve che dell’ambiente, lavoro con dedizione ogni giorno per la creazione di un nuovo standard dei vini italiani”

Wine Tour al Poggio

Scoprite con noi i segreti della coltivazione biologica, dalla nascita dell’uva fino alla produzione del vino.

Qualche domanda su questo vino?

Uno dal nostro team di esperti di vino risponderà nel più breve tempo possibile

reCAPTCHA